328 194 4556
Chiamaci
Via di Soffiano 8b rosso
50143 Firenze
10:00 - 19:00
Dal lunedì al Venerdì
I tuoi risultati di ricerca

Cos’è la Casa Rustica?

Il termine rustico, in edilizia, viene usato in diversi casi. Si definisce al rustico, ad esempio, un immobile non ancora ultimato.
L’accezione a cui ci riferiamo in questo articolo, però, è proprio quella etimologica, attribuita alla tipica abitazione ubicata in aree rurali (dal latino rus, campagna).

Pietre e legno a vista, la presenza di un camino e di un pozzo nel cortile, sono le caratteristiche che meglio distinguono questa tipologia di abitazioni di campagna.

L’acquisto di un rustico è di solito visto come un investimento economicamente conveniente, poiché permette di entrare in possesso di un immobile, a volte anche ubicato in zone di pregio, a prezzi bassi e con la possibilità di trasformarlo per renderlo abitabile secondo i criteri della vita attuale.

Dopo aver attraversato un vero e proprio boom di vendite, il mercato di questi immobili ha però conosciuto un brusco calo, ma proprio ciò ha determinato un calo dei prezzi e quindi la possibilità di accedervi a prezzi particolarmente convenienti.
Acquistare un rustico a prezzo basso è importante, anche perché bisogna mettere in preventivo l’investimento da destinare, successivamente, alla loro ristrutturazione.

Acquistare un rustico


In tutta Italia è possibile trovare rustici da ristrutturare. Il nostro territorio è caratterizzato proprio dalla loro presenza, diffusa nelle zone rurali di tutte le regioni, in ciascuna con le proprie specificità e caratteristiche.

Al momento di scegliere il rustico da acquistare bisogna fare un attento esame delle proprie esigenze, perché l’offerta propone tante soluzioni diverse tra loro.
Ad esempio, è necessario distinguere se ci si andrà ad abitare o se servirà per trascorrervi qualche mese di vacanza, così come se si preferisce una dimora isolata o inserita nel contesto di un piccolo borgo.
Un altro fattore da tenere in considerazione è la dimensione, perché un immobile troppo grande non sarà utile alle esigenze di una famiglia, ma più idoneo per chi ha l’interesse a sviluppare un’attività alberghiera.

Nel caso di rustici isolati, bisogna valutare la loro distanza dal principale centro abitato e dai suoi principali servizi (ospedale, uffici, scuole, ecc.), le condizioni della strada di accesso e se è presente la possibilità di allaccio alla rete delle infrastrutture.
È anche utile informarsi sullo sviluppo urbanistico della zona per sapere se sono previste trasformazioni, come la costruzione di nuove arterie stradali, di centri commerciali o comunque un incremento edilizio.

Le condizioni strutturali e di finitura dell’immobile dovranno essere attentamente valutate con l’aiuto di un tecnico. Esse incidono, infatti, sul prezzo d’acquisto che dovrà essere più basso se saranno necessari molti interventi per la ristrutturazione.

Come rendere abitabile un rustico?

Gli interventi di ristrutturazione del rustico devono essere finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilita’, il documento che ne attesta la rispondenza ai requisiti di salubrità ed igiene necessari per definirlo abitabile.

Sarà quindi necessario affidarsi ad un architetto per la redazione di un progetto di adeguamento funzionale dell’immobile.
Per prima cosa il tecnico dovrà esaminare le strutture dell’edificio (fondamenta, murature, tetto), per valutare eventuali interventi di consolidamento.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronta gli elenchi